mercoledì 12 marzo 2014

Testimonianza dal Corso I Fondamenti dell'Executive


Corso: I FONDAMENTI DELL’EXECUTIVE

“Il principio base nella corretta gestione dell’azienda è assicurarsi che le persone svolgono il proprio lavoro. Un executive che cerca di svolgere personalmente molte azioni, ha un’organizzazione senza leader. Ecco perché questo è il principio che voglio migliorare, nella mia capacità dirigenziale. Per me un buon executive, passa pochissimo tempo alla scrivania. Per conoscere le mansioni dei propri junior deve vedere l’attrezzatura, i materiali e ispezionare l’area. Se io stessi sempre attaccata alla mia scrivania, non mi accorgerei dell’arretrato che si crea nell’area dei miei junior. Non mi accorgerei delle file di contratti, ancora da scansionare, perché chiusi negli armadi. Non vedrei tutti i contratti ancora da chiudere contabilmente, perché posti in immatricolazione. Non potrei rendermi conto del Principio cardine. “Ottenere che il lavoro sia eseguito.” Non far partecipi le persone ad essere produttive. Non ottenere di conseguenza il Prodotto Finale di Valore (PFV), ossia non ottenere una cosa che può essere scambiata con altre attività in cambio di sostentamento. Il PFV ha valore ha valore perché è potenzialmente o effettivamente sacambiabile. Se non vi è produzione manca la capacità di designare il prodotto. Un executive deve designare vedere e ottenere il proprio prodotto. E’ necessario volere veramente il prodotto e si deve sapere come ottenerlo. Per ottenerlo è necessario la tecnologia ed investire del tempo su di essa. Certo è che se si pensa solo ad organizzare senza mai produrre, non otterremo mai un prodotto. Ma se produciamo, senza mai organizzare si cercherà di andare a sbattere contro un muro. Per cui una buona organizzazione è compilare ordini, piani e programmi. Solo così il gruppo ossia la “leadership”, può far prosperare ed espandere l’azienda.
Questo corso mi ha insegnato a non vedere la figura dell’executive, come colui che deve aumentare tutto il lavoro su di se, semmai ad imparare a delegare e a concentrare le proprie forze per fare in modo che grazie al lavoro del gruppo e non del singolo si possa espandere la propria attività. Mi ha insegnato principi come comprensione, competenza, capacità di distinguere concetti vivamente conosciuti, ma poco messi in pratica nella normale attività lavorativa. Ho imparato ad entrare nel concetto dello scambio e questo mi ha portato anche a poterlo applicare nel privato.” Sabrina Santoro Vice Responsabile Amministrazione Locauto Due

Nessun commento:

Posta un commento